Recensione Libro: Fotografare il Cibo

Sto cercando di ampliare e approfondire il mio campo conoscitivo fotografico di autodidatta. Tutto ciò che vedete nelle mie foto è frutto di tutorial online e di semplici tentativi durante le varie post produzioni, il tutto è partito dalla creazione di gif animate, quando ancora esisteva “image ready”, ma parliamo di anni or sono. 🙂
Per la prima volta in vita mia ho investito i miei soldi in libri a tema fotografico. Due li ho momentaneamente accantonati, solitamente seguo l’istinto su quello che voglio fare, non mi costringo mai a qualcosa che non ho voglia, probabilmente perchè spesso non è semplicemente il momento, lo sentirò quando sarà.
Il primo libro che ho letto e anche in pochi giorni è: Fotografare il cibo di Nicole S.Young.
Provo a fare un recensione, la mia prima recensione, quindi siate magnanimi.
Il libro è ovviamente una traduzione, ma è uno dei pochissimi libri, se non l’unico, in lingua italiana sulla food photography. A mio modesto parere il libro è molto semplice e di facile apprendimento, magari perchè molti dei temi trattati erano già da me conosciuti, ma penso che anche una persona che si avvicini al mondo fotografico e alla post produzione riesca ad uscirne vincitore. 😀
Il libro è diviso in tre parti: la prima tratta le basi della fotografia digitale (vengono cioè spiegati i tempi, le aperture, gli iso, ecc. con esempi fotografici molto esaustivi); la seconda tratta la composizione del cibo (come aggiungere colore a un piatto, che apertura usare e trucchetti di vario genere che mi hanno davvero stupita); La terza parte tratta la post produzione (utilizzo di camera raw e photoshop, molto a grandi linee ma è una buona partenza).
Il libro è di circa 280 pagine, molte delle quali illustrate. L’ho acquistato su Amazon alla cifra di 20,40 €. Ammetto di essermi fatta attirare dalla copertina, ma è anche l’unico libro in italiano che io abbia trovato. Se invece siete bravi in inglese, oltre ad invidiarvi 🙂 vi dico anche che su Amazon pullula di libri. Guardate le stelline, leggete le recensioni e scegliete quello che fa più al caso vostro.
Posso anche dire di aver utilizzato alcune tecniche di post produzione anche per i paesaggi, insomma io ci provo sempre… devo dire che non ho sbagliato. 😉
In conclusione mi sento di suggerirvelo come libro, sia che siate neofiti o che siate già avanzati, un ripasso non fa mai male. 🙂
Vi lascio alcune mie foto di cibo, fatte prima dell’avvento di questo libro sulla mia libreria e il link Amazon per l’acquisto del libro.
Se lo acquistate fatemi sapere.

Buona magica luce.

Vale

Link Amazon >> Fotografare il cibo.